Canistro !

Un giorno a Primavera

Ed il sole si alzò alto in un cielo stanco,

in questo nuovo giorno di primavera

Ad illuminare spazi terra e acqua

e visi pallidi da una notte ormai lontana

e la luce si confonde con la nebbia

e la rugiada sembra una coperta di cristallo

si vedono lampioni solitari che guidano una strada di campagna

ed un uomo con sacco sulle spalle si incammina per la vita

ha le rughe sul viso e le mani ingiallite di fumo

gli occhi spalacati ed una speranza dentro al cuore che non si fermera’.

One Comment

  1. Assunta

    Complimenti alessandro, poesia bellissima e profonda

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>