Morto il professor Fontana: fu presidente della Carispaq

Il Messaggero Martedì 10 Novembre 2020

L’AQUILA – E’ deceduto in una clinica romana, dopo lunga malattia, professor Franco Fontana, 77 anni, nato a Canistro dove l’altro giorno si sono svolti i funerali. Fontana era docente alla Luiss di Roma dove ricopriva l’incarico di direttore della Scuola di sviluppo studi sociali “G.Carli”.
Anche nel territorio aquilano Fontana ha rivestito importanti incarichi e si è fatto molto apprezzare per le sue doti di competenza e signorilità come docente nell’Università dell’Aquila (Facoltà di Ingegneria ed Economia) e presidente dell’ex Carispaq dal 1994 al 1997, nonché per essere stato autore di numerose pubblicazioni di carattere economico. Studioso attento e preciso delle problematiche sulle varie strategie finanziarie Fontana è stato consulente per vari anni dell’Enel e della Fiat (fu anche general manager della Sevel).
Così avuto ricordarlo, in un nota, alla Luiss: “Caro Prof. (perché è così che l’hanno sempre chiamata tutti), anche oggi che è andato via basta dire Prof. e tutti capiscono di chi si parla. È andato via, così in sordina, proprio come ha sempre vissuto, al centro dell’attenzione per le grandi capacità, ma sempre un po’ in disparte dai riflettori. È sempre stato molto presente nella vita di tutti noi, ci ha sgridato, ci ha corretto, ci ha interrogato, qualche volta ci ha anche lodato e ci ha insegnato tanto, veramente tanto. Tutti quelli che l’hanno conosciuta sanno che era un po’ burbero sì, ma con un cuore grande, perché alla fine aiutava sempre tutti e a chi ha avuto l’onore di conoscerla meglio ha saputo mostrare affetto. Abbiamo sofferto, gioito, riso insieme a lei e porteremo per sempre il ricordo di tutto questo. Ci lascia tanto, un grande bagaglio che porteremo con noi sempre, arrivederci Prof.
L’illustre economista era il fratello di Pietro Fontana lo stopper di ferro dell’Aquila calcio negli anni Sessanta. Alla moglie Maria Grazia Carolli di Avezzano, alla figlia Fabrizia e alla sorella Lina nonché al fratello Pietro vanno le nostre condoglianze e del Messaggero. Molti gli attestati di partecipazione pervenuti alla famiglia, tra i quali quelli di Abete, Agnelli, Bonomi e della Confindustria.

Dante Capaldi

tony
Author: tony

Comments are closed.